facebookiso-9001linkedinlogo_oldmarchiopaypal-2paypalpinteresttwitter
Sicurezza prodotto

Prosegue l’iter di approvazione del decreto legislativo recante disciplina sanzionatoria per la violazione delle disposizioni del Reg. (UE) n. 528/2012

Il termine per l'espressione del parere di Senato e Camera è fissato al 29 marzo 2021

Il Regolamento biocidi (Regolamento UE 528/2012) stabilisce all'articolo 87 che gli Stati membri definiscano le sanzioni da applicare in caso di violazione delle disposizioni in esso contenute e adottino tutti i provvedimenti necessari a garantirne l'effettiva applicazione. Trattandosi di atto legislativo dell'Unione europea, il Regolamento non introduce sanzioni, ma rimanda agli ordinamenti nazionali lo stabilire la disciplina sanzionatoria in materia.

Lo schema di decreto legislativo A.G. 242 si compone di 18 articoli attraverso i quali introduce una disciplina sanzionatoria - di natura tanto penale quanto amministrativa - per le violazioni del Regolamento UE n. 528/2012. Infatti, nonostante il Regolamento trovi applicazione dal 1° settembre 2013, nessuna specifica disposizione sanzionatoria è stata sino ad oggi apprestata.

Prima dell'entrata in vigore del citato Regolamento (UE) n. 528/2012, le sanzioni penali e amministrative per le violazioni alle prescrizioni in materia di biocidi erano stabilite dal D.Lgs. n. 174 del 2000, che ha dato attuazione alla Direttiva del 1998 in materia di immissione sul mercato di biocidi, e che viene abrogato dallo schema di decreto.

Il testo disciplina le sanzioni in caso di commercializzazione di prodotti in assenza di autorizzazione (arresto fino a 3 mesi, e ammenda da 1.000 a 10.000 euro) o di mancato rispetto delle condizioni di autorizzazione. Le sanzioni sono estese anche agli utilizzatori professionali e industriali che impiegano un prodotto non autorizzato o che usano lo stesso in modo non conforme all’autorizzazione.

Per i prodotti biocidi i cui principi attivi non siano provenienti da un fornitore iscritto nell'apposito elenco (in violazione dell'art. 95, par. 2, Reg.), è prevista una sanzione da 3.000 a 18.000 euro.

Sono previste, inoltre, sanzioni minori, pecuniarie e non detentive, per la messa a disposizione sul mercato italiano, in assenza di autorizzazione, di un biocida per il quale è prevista l’autorizzazione semplificata, o nel caso in cui venga commercializzato un prodotto autorizzato in un altro Stato membro e identico a un prodotto autorizzato in Italia, in assenza della prescritta licenza di commercio parallelo.

Ulteriori sanzioni sono previste per la sperimentazione o realizzazione di test a scopo di ricerca e sviluppo che interessino biocidi non autorizzati o principi attivi non approvati senza detenere o redigere la documentazione prevista, o che determinino dispersione nell’ambiente degli stessi, nonché per l’inottemperanza alla richiesta di informazioni o documenti dell’autorità competente.

Sono previste anche sanzioni pecuniarie (ammenda da 1.000 a 10.000 euro) per chiunque immetta sul mercato un prodotto trattato con biocidi in violazione dell'art. 58, par. 2, del Regolamento (articoli trattati).

Lo schema di decreto legislativo introduce inoltre sanzioni amministrative pecuniarie per la violazione di alcune disposizioni del Regolamento europeo in tema di etichettatura di prodotti e articoli trattati, pubblicità e informazioni ai consumatori (da 2.580 a 15.490 euro).

Sono infine previste sanzioni (arresto fino a 3 mesi e l'ammenda da 1.000 a 10.000 euro) per chiunque immetta in commercio un presidio medico chirurgico in assenza di autorizzazione o in violazione dell'autorizzazione e per chiunque produca presidi medico chirurgici in assenza di autorizzazione o in violazione dell'autorizzazione.


Fonte: Senato della Repubblica

Come possiamo aiutarti?

Formazione

Normachem offre un ampio programma di formazione rivolto alle aziende.

Vedi tutti i corsi

Servizi

Servizi completi per valutare i rischi e massimizzare la sicurezza.

Scopri di più

Contattaci

Scrivici per avere informazioni più approfondite sui nostri servizi, corsi e convegni.

Scrivici
Top