facebookiso-9001linkedinlogo_oldmarchiopaypal-2paypalpinteresttwitter
Sicurezza prodotto

Alert - Aggiornamento della Candidate List

Aggiornata con 4 nuove sostanze la Candidate List

In data 25 giugno 2020 è stata aggiornata la Lista delle Sostanze Estremamente Preoccupanti Candidate ad essere incluse in Autorizzazione (All. XIV), con l’aggiunta delle seguenti 4 voci:

Nome della sostanza EC CAS Ragione di inclusione in Candidate List
1-vinylimidazole 214-012-0 1072-63-5 Tossico per la riproduzione (art. 57 (c))
2-methylimidazole 211-765-7 693-98-1 Tossico per la riproduzione (art. 57 (c))
Dibutylbis(pentane-2,4-dionato-O,O')tin 245-152-0 22673-19-4 Tossico per la riproduzione (art. 57 (c))
Butyl 4-hydroxybenzoate
(Butylparaben)
202-318-7 94-26-8 Proprietà di distruzione endocrina con effetti sulla salute umana (art. 57 (f))

Il Butyl 4-hydroxybenzoate può essere usatoin prodotti cosmetici e farmaceutici e per la cura della persona, anche destinati ai consumatori.

Le tre sostanze tossiche per la riproduzione, invece, vengono usate generalmente nei seguenti processi industriali:

  • produzione di polimeri come monomero o componente della formulazione (1-vinylimidazole);
  • catalizzatore per la produzione di prodotti per rivestimento (2-methylimidazole);
  • catalizzatore o additivo  nella produzione di plastiche (Dibutylbis(pentane-2,4-dionato-O,O')tin).

Come sottolinea ECHA, ricordiamo che lo scopo della Candidate List è quello di eliminare e sostituire gradualmente le sostanze in essa contenute.

Nel mentre è necessario tenere sotto controllo gli sviluppi normativi associati a tali composti che potrebbero, in futuro, essere inclusi nell’Allegato XIV del Reg. REACH e richiedere quindi un’autorizzazione per essere utilizzati. Inoltre, l’inclusione delle sostanze in Candidate List obbliga i fornitori di articoli a monitorare la loro presenza nei prodotti immessi sul mercato e ad adempiere agli obblighi di comunicazione da art. 33 del Reg. REACH, così da assicurare trasparenza e sicurezza d’uso ai destinatari degli articoli. A tale adempimento si aggiungerà a partire dal 5 gennaio 2021 l’obbligo per i fornitori di articoli di notifica allo “SCIP Database” europeo gestito da ECHA (secondo quanto previsto dalla Dir. (UE) 2018/851).

Fonte: ECHA

Come possiamo aiutarti?

Formazione

Normachem offre un ampio programma di formazione rivolto alle aziende.

Vedi tutti i corsi

Servizi

Servizi completi per valutare i rischi e massimizzare la sicurezza.

Scopri di più

Contattaci

Scrivici per avere informazioni più approfondite sui nostri servizi, corsi e convegni.

Scrivici
Top